User Tools

Site Tools


cognomi_italiani_h

Differences

This shows you the differences between two versions of the page.

Link to this comparison view

cognomi_italiani_h [2020/02/17 22:52] (current)
Line 1: Line 1:
 +====== Italian Surnames - Cognomi Italiani - H ======
 +
 +[[cognomi_italiani|Start]] · [[cognomi_italiani_a|A]] · [[cognomi_italiani_b|B]] · [[cognomi_italiani_c|C]] · [[cognomi_italiani_d|D]] · [[cognomi_italiani_e|E]] · [[cognomi_italiani_f|F]] · [[cognomi_italiani_g|G]] · [[cognomi_italiani_h|H]] · [[cognomi_italiani_i|I]] · [[cognomi_italiani_j|J]] · [[cognomi_italiani_k|K]] ·  [[cognomi_italiani_l|L]] · [[cognomi_italiani_m|M]] · [[cognomi_italiani_n|N]] · [[cognomi_italiani_o|O]] ·  [[cognomi_italiani_p|P]] · [[cognomi_italiani_q|Q]] · [[cognomi_italiani_r|R]] · [[cognomi_italiani_s|S]] ·  [[cognomi_italiani_t|T]] · [[cognomi_italiani_u|U]] · [[cognomi_italiani_v|V]] · [[cognomi_italiani_w|W]] ·  [[cognomi_italiani_x|X]] · [[cognomi_italiani_y|Y]] · [[cognomi_italiani_z|Z]]
 +
 +<html>
 +
 +<table BORDER CELLSPACING=0 CELLPADDING=0 WIDTH="100%" >
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP WIDTH="120"><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HAAG
 +</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Di origini olandesi, deriva dal toponimo Den Haag residenza dei Reali d'Olanda.
 +<br><font color="#3366FF"><font size=-2>integrazioni fornite da Stefano
 +Ferrazzi</font></font>
 +<br>Molto raro, presente per lo pi&ugrave; nel nord e centro nord del paese,
 +Haag &egrave; un cognome d'origine straniera, importato probabilmente dalla
 +Germania o dall'Olanda (o comunque da paesi di lingua germanica o olandese).
 +Per quanto riguarda il suo significato, questo cognome si presta ad almeno
 +due interpretazioni, peraltro inerenti l'una all'altra: una prima ipotesi,
 +infatti, lo fa derivare dall'alto tedesco medio <i><font color="#3366FF">hac</font></i>
 +(<i><font color="#3366FF">haghe</font></i> in medio olandese), col significato
 +di recinzione, siepe, ad indicare cos&igrave; il territorio da cui proveniva
 +il capostipite, mentre un'altra interpretazione vuole che Haag provenga
 +invece dalla toponomastica. Diversi, in effetti, sono i toponimi nati dal
 +termine <i><font color="#3366FF">hac</font></i> o <i><font color="#3366FF">haghe</font></i>
 +e, fra i tanti, va sicuramente ricordato quello di Den Haag (L'Aia in italiano),
 +famosa citt&agrave; dell'Olanda Meridionale, ormai da secoli sede del governo
 +dei Paesi Bassi: solo a titolo informativo, si ricorda che Den Haag (altrimenti
 +nota come 's-Gravenhage) deriva il suo nome dall'espressione Des Graven
 +Hage, che letteralmente significa il recinto, il terreno del conte, poich&eacute;
 +fu qui che, nel 1248, il conte d'Olanda Guglielmo II decise di costruire
 +il suo castello privato, fondando cos&igrave; L'Aia.</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HABIB
 +</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Habib &egrave; un cognome arabo presente a Milano ed in Lombardia, deriva
 +dal termine arabo <i><font color="#3366FF">Habib</font></i> che significa
 +<i><font color="#999999">amico</font></i>.</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HASSAN
 +<br>HUSSEIN
 +</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Hassan &egrave; un cognome arabo presente a Milano e Lombardia, Roma e
 +Palermo, Hussein &egrave; presente solo a Milano ed in Lombardia, derivano
 +dal nome arabo <i><font color="#3366FF">Hassan</font></i><font color="#000000">
 +o </font><i><font color="#3366FF">Hussein</font></i> che significano <i><font color="#999999">di
 +bell'aspetto e di buone maniere</font></i>.</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HERVATIC
 +<br>HERVATICH</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Hervatic, quasi unico, si trova solo nel goriziano e triestino, Hervatich
 +&egrave; triestino, dovrebbero derivare da un soprannome dialettale sloveno
 +derivato dal termine <i><font color="#3333FF">hrvat</font></i> (<i><font color="#666666">croato</font></i>,
 +originario della Croazia), indicante un'origine croata dei capostipiti.</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HYERACE
 +<br>HYERACI
 +<br>IERACE
 +<br>IERACI</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Tutti specifici del reggino, Hyerace &egrave; quasi unico, Hyeraci, assolutamente
 +rarissimo, &egrave; di Roccella Ionica nel reggino, Ierace ha un ceppo
 +a Caulonia, San Giorgio Morgeto e Polistena nel reggino ed uno a Guardavalle
 +nel catanzarese, Ieraci ha un ceppo a Siderno, Marina di Gioiosa Ionica,
 +Gioiosa Ionica, Cinquefrondi e Roccella Ionica nel reggino, dovrebbero
 +derivare dal nome o soprannome grecanico originatosi dal termine greco
 +antico <font color="#3333FF">&#943;&#941;&#961;&#945;&#958;,
 +&#943;&#941;&#961;&#945;&#954;&#959;&#962;&nbsp; <i>ierax, ierakos</i></font>&nbsp;
 +(<i><font color="#666666">falco, nibbio, sparviero</font></i>).</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HOFFMANN
 +</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Hoffmann, abbastanza raro, &egrave; presente in modo sporadico in Italia,
 +potrebbe essere di origini trentine e derivare dal cognome tedesco omonimo
 +probabilmente attribuito al capostipite per il sua mestiere di contadino.</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HORVAT
 +<br>HORVATH
 +<br>HROVAT
 +<br>HROVATIN
 +<br>HRVATIN</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Horvat ed Hrovat sono quasi unici, Horvath, molto molto raro, ha varie
 +presenze nel centronord, Hrovatin ha un grosso ceppo a Trieste e nel triestino
 +a Duino e Sgonico, Hrvatin, leggermente pi&ugrave; raro, &egrave; anch'esso
 +specifico di Trieste.
 +<br><font color="#3366FF"><font size=-2>integrazioni di Stefano Ferrazzi</font></font>
 +<br>D'origine slava o, comunque, di provenienza est-europea, questi cognomi
 +derivano tutti dal sostantivo <i><font color="#3333FF">horvat</font></i>
 +(con varianti in <i><font color="#3333FF">horvath</font></i><font color="#000000">,
 +</font><i><font color="#3333FF">hrovat</font></i><font color="#000000">
 +e </font><i><font color="#3333FF">hrovath</font></i>), che, nell'ambito
 +dell'Est Europa, allude o a una discendenza croata o a un pi&ugrave; generico
 +rapporto con la Croazia (<font color="#CC33CC">vedi Croati</font>): etimologicamente,
 +in effetti, il termine <i><font color="#3333FF">horvat(h)</font></i> o
 +<i><font color="#3333FF">hrovat(h)</font></i> (con ulteriori varianti in
 +<i><font color="#3333FF">Hrovatin</font></i> e <i><font color="#3333FF">Hrvatin</font></i>
 +consiste in una pronuncia arcaica del pi&ugrave; moderno <i><font color="#3333FF">hrvat</font></i>
 +(<i><font color="#666666">croato</font></i>), per lo meno in lingua slovena
 +e serbo-croata - in ungherese, invece, la trascrizione corretta &egrave;
 +ancora oggi <i><font color="#3333FF">horv&aacute;</font></i>t. Per curiosit&agrave;,
 +inoltre, va osservato che Horvat &egrave; il cognome pi&ugrave; diffuso
 +in Croazia (in Slovenia &egrave; al secondo posto), mentre le varianti
 +Horv&aacute;t e Horv&aacute;th sono pi&ugrave; tipicamente ungheresi -
 +spesso anche ebreo-ungheresi (l'origine ebraica &egrave; molto probabile
 +per il ceppo romano degli Horvath). Nella&nbsp; storia dell'Est Europa,
 +in effetti, il rapporto fra Croazia e Ungheria non &egrave; affatto fortuito,
 +in quanto proprio la Croazia - o perlomeno una larga parte di essa - &egrave;
 +stata a lungo sotto il dominio ungherese (dal XII al XVI secolo): alcune
 +fonti, a questo proposito, sostengono che cognomi quali Horvat, Horv&aacute;th,
 +etc fossero attribuiti principalmente ai profughi in fuga dall'Impero Ottomano,
 +che, stabilitisi in Croazia, Slovenia, Ungheria, etc, venivano identificati
 +con il generico appellativo di croati - spesso anche solo per semplificare
 +la prassi burocratica, evitando di trascrivere uno per uno i cognomi originali
 +di ogni singola famiglia. A ben vedere, comunque, questa tradizione andrebbe
 +meglio approfondita, per capire pi&ugrave; nel dettaglio se i profughi
 +in questione fossero effettivamente croati - provenienti dall'area balcanica
 +invasa dall'Impero Ottomano - o se fossero pi&ugrave; genericamente slavi
 +(ad es. serbi, bosniaci, macedoni, montenegrini, etc) o addirittura se
 +appartenessero a diverse altre etnie della Penisola Balcanica (si pensi
 +all'area greco-albanese, occupata dagli Ottomani a partire dal XV secolo).</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HOXHA
 +</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Cognome assolutamente rarissimo, di origini albanesi.
 +<br><font color="#3366FF"><font size=-2>integrazioni fornite da Stefano
 +Ferrazzi</font></font>
 +<br>D'origine albanese, questo cognome deriva direttamente dal termine <i><font color="#3333FF">hoxha</font></i>
 +(pronuncia <i><font color="#3366FF">hogia</font></i>), che, nell'Albania
 +a maggioranza musulmana, indica la figura del <i><font color="#666666">prete
 +islamico</font></i>, anche noto come il predicatore o maestro dell'Islam
 +- il termine <i><font color="#3333FF">hoxha</font></i>, in lingua albanese,
 +&egrave; un vecchio prestito del turco <i><font color="#3333FF">hoca</font></i>,
 +tratto a sua volta dall'arabo <i><font color="#3333FF">hodja</font></i>
 +o <i><font color="#3333FF">hoja</font></i> (<i><font color="#666666">maestro,
 +insegnante</font></i>): a questo proposito, per la precisione, va ricordato
 +che l'Islam &egrave; una religione ampiamente diffusa in Albania, a seguito
 +della lunga dominazione ottomana conosciuta dagli albanesi (dal 1478 al
 +1912). Nell'ambito dei cognomi, ad esempio, &egrave; molto curioso osservare
 +che Hoxha &egrave; il cognome pi&ugrave; diffuso in terra albanese, un
 +dato che, da solo, dice molto sul processo di islamizzazione messo in atto
 +nel paese - un principio molto simile, a dire il vero, si riscontra anche
 +nella vicina Grecia, dove, in un contesto largamente cristiano-ortodosso,
 +il cognome pi&ugrave; diffuso &egrave; per l'appunto Papadopoulos, col
 +significato di del prete (<font color="#CC33CC">vedi Papadopoli</font>).</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HUBER
 +<br>UBER</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Huber &egrave; un cognome tipico dell'Alto Adige, Uber invece &egrave;
 +la forma specifica di Trento, potrebbero derivare dal nome germanico <i><font color="#3366FF">Hubert</font></i>
 +(<i><font color="#999999">Uberto</font></i>).
 +<br><font color="#3333FF"><font size=-2>integrazioni fornite da Giovanni
 +Vezzelli</font></font>
 +<br>Huber &egrave; un cognome tedesco presente anche in Alto Adige. &Egrave;
 +un nome originatosi nell'ambiente agricolo che per&ograve; non definisce
 +la posizione della propriet&agrave; ma la sua grandezza. Esso viene infatti
 +da '<i><font color="#3333FF">Hube</font></i>', in tedesco moderno '<i><font color="#3333FF">Hufe</font></i>'
 += '<i><font color="#666666">parte del terreno comune che spettava al contadino
 +in base ai bisogni della sua famiglia</font></i>'. Una 'Hube' comprendeva
 +circa trenta 'Morgen', unit&agrave; di misura determinata dal terreno che
 +una coppia di buoi arava in una mattinata. Tuttavia questa unit&agrave;
 +di misura variava da regione a regione: p. es. il 'Morgen' prussiano era
 +di 2553 metri quadrati, quello bavarese di 3407. La 'Hube' era il modello
 +pi&ugrave; frequente di azienda agricola nel sud della Germania, come testimonia
 +la grande diffusione del cognome Huber, che dopo il censimento del 1970
 +era al 26&deg; posto a livello nazionale con 75000 occorrenze e al 42&deg;
 +dopo la riunificazione tedesca.</font></td>
 +</tr>
 +
 +<tr>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><b><font color="#3333FF"><font size=-1>HUEZ
 +<br>UEZ</font></font></b></td>
 +<td ALIGN=LEFT VALIGN=TOP><font size=-1>Entrambi tipicamente trentini Huez &egrave; di Gargazzone in Alto Adige
 +e di Volano in trentino, Uez &egrave; di Trento e di Levico Terme, dovrebbero
 +derivare da un nome di localit&agrave;, che potrebbe essere stato, anche
 +se non sembra molto probabile, l'Alpe di Huez, una zona della Val d'Isere
 +in Francia, bisogna comunque considerare che con il nome di alpe di Huez
 +&egrave; anche conosciuta una zona alpina trentina nell'area di Vetriolo
 +sopra a Levico Terme, che pu&ograve; essere presa in considerazione con
 +molta maggiore probabilit&agrave;.</font></td>
 +</tr>
 +
 +</table>
 +
 +</html>
  
cognomi_italiani_h.txt · Last modified: 2020/02/17 22:52 (external edit)